Home Attualità VACCINAZIONE GIOVANI IN ITALIA

VACCINAZIONE GIOVANI IN ITALIA

174
0
vaccinazioni per fasce d'ta

Secondo le pianificazioni del Governo italiano, i giovani saranno tra gli ultimi nel ricevere il vaccino. 

Stando a quanto riportato nel piano vaccinale statale, le somministrazioni alle fasce più giovani sono ottimisticamente previste per il quarto trimestre del 2021, ovvero in un lasso temporale distribuito tra Ottobre e Dicembre 2021. 

Questa decisione ha subito forti critiche da varie categorie della popolazione. Difatti, molti hanno ritenuto che l’accesso dei giovani ai vaccini fosse più urgente di quello degli anziani. Tali affermazioni vengono supportate dallo stile di vita che i giovani svolgono, seppur con molti cambiamenti e difficoltà. 

Recarsi a scuola o in università, prendere i mezzi pubblici, spostarsi, fare la spesa per le proprie famiglie, sono tutte attività alle quali i giovani sono quotidianamente esposti. Allo stesso tempo, il rientro a scuola ha rappresentato, nel Settembre 2020, uno dei maggiori bacini di contagio all’interno del Paese. Non è escluso dunque, che con il rientro previsto durante il mese di Gennaio, i casi legati alla frequentazione delle scuole tornino a salire. 

Questi dati sono realmente preoccupanti poiché gli studenti rischiano di diventare potenziali veicoli di contagio per i professori, i genitori, i propri fratelli e/o sorelle, i quali a loro volta potrebbero trasmetterlo ai propri compagni, creando una reazione a catena dagli effetti inarrestabili e disastrosi. Inoltre, la situazione è ulteriormente aggravata dalla precarietà delle norme sul tema. Difatti, se un ragazzo entra a contatto con un positivo, è tenuto a porsi in isolamento fiduciario. Allo stesso tempo, i suoi familiari non sono legalmente tenuti a fare lo stesso, e questo rappresenta una grande falla nell’intero sistema.

 

Ad accrescere ulteriormente le polemiche sul tema si è aggiunta la dichiarazione dell’Indonesia, la quale ha optato per una decisione controtendenza: i vaccini verranno somministrati iniziando dai giovani. Questa notizia ha alimentato ulteriormente le polemiche riguardanti il piano vaccinale italiano. 

Tuttavia, non tutti i giovani dovranno attendere la fine del 2021 per vaccinarsi. Difatti, coloro che sono coinvolti nell’ambito sanitario e medico hanno ricevuto le prime dosi. Ciò rappresenta un grande esempio per i propri coetanei (qualora fossero scettici) e una speranza nell’accelerazione del processo. Nel grafico qui riportato possiamo analizzare la distribuzione attuale del vaccino all’interno delle differenti fasce di età della popolazione italiana.

Fonti: 

[Immagine , fonte: REPORT VACCINI ANTI COVID-19 IN TEMPO REALE IN ITALIA, aggiornata al 18 Gennaio 2020, ore 14:38]

  • TG SKY24: https://tg24.sky.it/salute-e-benessere/2021/01/14/covid-vaccino-indonesia-giovani
  • https://www.infovac.ch/it/vaccinationi/per-le-malattie/coronavirus-covid-19
  • REPORT VACCINI ANTI COVID-19 IN TEMPO REALE IN ITALIA: https://app.powerbi.com/view?r=eyJrIjoiMzg4YmI5NDQtZDM5ZC00ZTIyLTgxN2MtOTBkMWM4MTUyYTg0IiwidCI6ImFmZDBhNzVjLTg2NzEtNGNjZS05MDYxLTJjYTBkOTJlNDIyZiIsImMiOjh9

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here