Home Politica internazionale IMCO – i dettagli su Concorrenza, PMI e Consumatori

IMCO – i dettagli su Concorrenza, PMI e Consumatori

136
0
bandiera europea
Hands waving flags of the EuropeanUnion

Oggi 28 gennaio, la Commissione per il Mercato Interno e la Protezione dei Consumatori (IMCO) del Parlamento Europeo si riunirà per votare gli emendamenti alla proposta di risoluzione sull’attuazione del regolamento (UE).

Nell’ambito della politica di concorrenza, sono stati proposti ben 73 emendamenti, perlopiù indirizzati a rimarcare il significato e l’importanza del mercato unico nell’ambito della concorrenza, della protezione delle Piccole e Medie Imprese (PMI) e del consumo di beni.

 

CONCORRENZA: all’interno di diversi emendamenti proposti, in particolare dai gruppi parlamentari Verts e ALE, la concorrenza a livello Europeo svolge un ruolo fondamentale. Essa è infatti considerata essenziale sia per il corretto funzionamento che per il rafforzamento del mercato unico. Inoltre, all’interno di questi emendamenti vengono rimarcate le differenti prospettive di sviluppo della concorrenza all’interno dei mercati fisici che in quelli digitali. Difatti, è ormai impossibile tentare di trattare simili temi senza valutare il connubio tra queste due sfere, in particolare durante questo periodo storico, in cui il mercato digitale ha assunto una posizione di estremo rilievo. In particolare, nell’emendamento n°36 si evidenzia che: “su 10 000 piattaforme internet che partecipano al mercato digitale dell’UE, le sette più grandi generano ben il 69 % dei profitti totali del settore.

 

PMI: sempre nell’ambito della concorrenza, all’interno degli emendamenti n° 1 e 2, l’applicazione del mercato unico gioverebbe particolarmente alle PMI. Difatti, esse costituiscono, in particolare nell’attuale mondo globalizzato, fonte di una grande e diversificata porzione di prodotti. Non dobbiamo sottovalutare però, il grande rischio che la globalizzazione rappresenta per esse, poiché, specialmente in Paesi come l’Italia, proprio loro sono spesso sopraffatte dalle grandi multinazionali. Secondo gli emendamenti proposti dai Verts, ALE e altri esponenti (tra cui Marc Angel, Evelyne Gebhardt, Sylvie Guillaume, Adriana Maldonado López, MariaManuel Leitão-Marques, Andreas Schieder, Maria Grapini, Biljana Borzan), la rigorosa applicazione delle norme concorrenziali potrebbe allo stesso tempo proteggere e incentivare le PMI.

 

CONSUMATORI: l’emendamento n°12 rimarca la forza del mercato unico nello stabilire norme universali di protezione dei consumatori. Il mercato unico rappresenta senz’altro una fonte di variegata scelta che permette un movimento più sistematico dell’economia Europea in generale, con la possibilità di usufruire di beni prodotti all’interno degli Stati membri. Tuttavia, nell’emendamento n°40 si rimarca l’importanza delle società antitrust nella tutela dei consumatori, in particolare nei casi di offerte molto convenienti che possono spingere ad un consumo massimo. 

 

Fonte: https://www.europarl.europa.eu/meetdocs/2014_2019/plmrep/COMMITTEES/IMCO/AM/2021/01-28/1220902IT.pdf

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here