Home Attualità Guida al soccorso di animali smarriti

Guida al soccorso di animali smarriti

439
0

Anche nel 2019 sempre più cani abbandonati per strada

Ogni estate l’inferno si ripete e il numero di animali abbandonati nei mesi torridi cresce sempre di più. Questo accade perché spesso i “padroni” hanno difficoltà nel trovare una sistemazione per i nostri amici durante le vacanze. E nonostante recentemente si sia registrato un aumento nel numero di strutture attrezzate per accogliere animali domestici, questo fenomeno continua a dilagare.
Ricordiamo che per abbandono, la nostra legge punisce con multe salate – fino a 10mila euro – e prevede l’arresto fino ad un anno.

Cosa fare in caso di abbandono

Per prima cosa, se avete assistito direttamente all’atto di abbandono, siate sicuri di segnarvi immediatamente targa e quante più informazioni possibili su un foglio da consegnare alle autorità per la denuncia.

  1. Il primo approccio.
    In situazioni del genere l’animale sarà spaventato quindi è sempre bene agire con cautela. Se siete sicuri che sia smarrito, assicuratevi di non perderlo di vista e cercate di avvicinarlo con del cibo. Una volta a portata di mano, verificate la presenza di chip (solo per cani), medagliette o qualsiasi altro segno di riconoscimento;
  2. Avvertire le autorità competenti.
    In casi di abbandono di animali su strade extra-urbane, è sempre meglio segnalare telefonicamente la polizia stradale (112) o municipale (se vi trovate in zone urbane). Il responsabile dell’area è l’unico responsabile della salvaguardia dell’animale e, salvo eccezioni, l’unico a poterlo raccogliere. Dopo aver effettuato la denuncia di ritrovamento dell’animale smarrito, starà a voi decidere se affidarlo alle cure della Polizia Municipale, o se portarlo al canile comunale più vicino;
  1. Cure temporanee.
    Nel caso in cui l’animale necessiti di cure immediate, non sia possibile contattare le autorità o ci sia volontà di tenerlo, va portato subito dal veterinario più vicino. La denuncia andrà effettuata comunque (nel caso remoto in cui il padrone si rifaccia vivo), facendo presente che sarai tu ad ospitare l’animale nel frattempo (fino a dodici mesi);
  2. (ri)Trovare i padroni. 
    Qualunque opzione abbiate scelto, di affidarlo alle vostre cure o a quelle delle autorità; se vi siete fermati ad aiutare un animale in difficoltà avete sicuramente un grande cuore. Tuttavia, la vostra missione non è finita qui e potete aiutare il vostro nuovo amico a trovare una nuova famiglia. Sempre più associazioni infatti, danno la possibilità a migliaia di volontari di pubblicare annunci gratuiti su siti web e piattaforme social.

Se quindi vuoi provvedere ad un lieto fine per il tuo amico a quattro zampe, puoi pubblicare il tuo annuncio sulla pagina PRONTO SOCCORSO ANIMALI TV.

PRONTO SOCCORSO ANIMALI TV

Con circa 1 milione di utenti, dal 2015 questa pagina aiuta migliaia di animali a trovare delle nuove famiglie affettuose e a ritrovare quelle perdute. Per fortuna, il numero di volontari, di associazioni e di iniziative del genere cresce sempre di più. Ci auguriamo però che non sia questa la soluzione ad un problema sempre più comune; ma che piuttosto le persone siano sensibilizzate a riguardo, capiscano la gravità della situazione e soprattutto operino di conseguenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here