Home Around the World 10 consigli per ridurre il tuo impatto ambientale

10 consigli per ridurre il tuo impatto ambientale

92
0

Nella società di oggi siamo abituati alle comodità più varie. Se però stai cercando di ridurre il tuo impatto ambientale dovrai variare le tue abitudini e quindi cambiare modo di pensare e di agire: ecco 10 consigli su come essere parte del cambiamento.

È sicuramente comodo comprare una bottiglia d’acqua da mezzo litro quando siamo in giro e abbiamo sete. Ma cosa comporta quella scelta (oltre ad una spesa di 1 euro a bottiglietta)?
Le conseguenze sono molte, spesso invisibili, indirette e vanno ad impattare negativamente sul cambiamento climatico di cui sentiamo parlare sempre più.

Vale quindi la pena quando è possibile – e più comodo – usare una borraccia riutilizzabile?

Pensate se tutti, oggi, cominciassero a bere da una borraccia e non più da bottiglie di plastica. Pensate a quanto cambiare una singola abitudine possa influire sul futuro del pianeta.

Molti penseranno “tanto se lo faccio solo io non cambia niente”. Assolutamente vero. Ed è proprio per lo stesso motivo che va fatto tutti insieme, a partire proprio da quelle persone che credono di non poter fare qualcosa.

Cambiare il mondo oggi è possibile. Ecco 10 consigli per ridurre, nel tuo piccolo, l’impatto ambientale che hai sul pianeta:

 

  1. Evita oggetti usa e getta. I nostri oceani e mari pullulano di bottiglie e utensili di plastica (in Italia è stata recentemente scoperta un‘isola di plastica’ vicino alla Corsica). Possiamo facilmente cambiare abitudini riducendone l’utilizzo, passando ad oggetti riutilizzabili e diventando così più ‘eco-friendly’.

 

  1. Scegli vestiti organici e prodotti secondo un’etica. I capi di abbigliamento che indossiamo ogni giorno sulla nostra pelle sono spesso prodotti con sostanze chimiche. Indossa il cambiamento e vesti sostenibile.

 

  1. Non comprare carta regalo. Potrà sembrare sciocco, ma è molto più sensato utilizzare ciò che troviamo per casa: magazine, giornaletti o cataloghi. Mia nonna era solita farlo con i giornaletti di topolino e tutti i regali erano un successo – più per la carta che per il regalo in sé.

 

  1. Compra una borraccia riutilizzabile. Oltre al risparmio economico (pensate a quanta acqua bevete soprattutto in questo periodo dell’anno), l’impatto ambientale che può avere questa scelta è veramente importante.

 

  1. Scegli prodotti locali, a km 0 e biologici. Questa è una scelta attraverso la quale aiuterete gli agricoltori e produttori locali, ma soprattutto che gioverà alla vostra salute: i prodotti biologici sono infatti molto più nutrienti rispetto a quelli standard e hanno un basso impatto ambientale.

 

  1. Riduci il consumo di carne. Brutta notizia per i carnivori, ma è risaputo che gli allevamenti intensivi hanno un alto impatto ambientale. Cercate dunque di mangiare carne che venga da allevamenti che rispettino sia l’ambiente che gli animali, e che non usino antibiotici ed ormoni.

 

  1. Quando vai a fare la spesa, porta la tua busta riutilizzabile. Sempre più supermercati aderiscono alla campagna plastic-free e propongono ai loro clienti le proprie buste riutilizzabili. Oltre ad essere più sostenibili di quelle normali, queste buste sono solide e non si rompono!

 

  1. Cerca di evitare cibi processati. La maggior parte di questi cibi viene prodotto attraverso lunghi processi e con alimenti poco raccomandabili sia alla salute che in termini di impatto ambientale. L’olio di palma è, ad esempio, una delle sostanze più utilizzate nei cibi spazzatura per la sua convenienza. Lo sapevi che il 15 % di una foresta amazzonica in Indonesia è stata spazzata via per creare un enorme campo di palme da olio?
    Le scelte che fai a tavola influiscono e non poco.

 

  1. Stampa solo quando strettamente necessario. Oggi si comunica molto di più rispetto al passato e ogni giorno siamo sommersi da migliaia di mail. Se proprio è inevitabile stampare un documento, utilizza entrambi i lati del foglio e usa inchiostro in bianco e nero.

 

  1. Usa mezzi di trasporto sostenibili o trasporti pubblici. Se la tua città ha delle piste ciclabili ad esempio, usare la bicicletta può essere utile per l’ambiente e anche per il tuo benessere. Evita l’aereo: per le brevi e medie distanze presenta gli stessi tempi di un treno ad alta velocità ed utilizza alte quantità di combustibili fossili.

 

A tutti coloro che non credono di poter essere parte di qualcosa infine, vorrei dedicare un’aforisma di William James, filosofo statunitense, che una volta disse:
“Agisci come se le tue azioni facessero la differenza. La fanno.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here